Hadrian
Marble. After 138 CE.
Inv. No. 125.
Venice, National Archaeological Museum Photo by Ilya Shurygin

Hadrian.

Marble. After 138 CE.
Inv. No. 125.

Venice, National Archaeological Museum
(Museo archeologico nazionale di Venezia)

Origin:
From the Giovanni Grimani Collection, 1587.
Description:

Italiano 41. Busto di Adriano (inv. n. 125).

Marmo greco: alt. totale m. 0,86; dal mento all’apice del capo m. 0,39.

Piccole stuccature moderne si notano sui capelli e sulle sopracciglia. Le superfici appaiono lievemente corrose. Sono di restauro: le punte dei riccioli scendenti sulla fronte, il naso e il busto con gran parte del collo. Il peduccio è in marmo greco venato.

Proviene dal legato Grimani del 1586. Si conserva nella sala IX del Museo.

p.62 Questa scultura, che rappresenta Adriano, non trova precisi confronti iconografici con altre teste o gruppi di ritratti riferiti all’imperatore, sì che il Wegner l’ha inclusa fra gli «Einzelstücke», dubbioso peraltro della sua autenticità, contrariamente a quanti precedentemente Panno accolta senza esitazione.

Certo che le superfici un po’ corrose dal tempo e il trattamento degli elementi fisionomici denotano scarsa sensibilità per il gusto della forma classica, cui è in genere ispirata la ritrattistica aulica del tempo, e torna quindi difficile inserire questo pezzo in un ben preciso schema precostituito.

Ma è in questa risultante, a mio avviso, la validità di tale opera, che manifesta, nel rendimento realistico-espressivo del modellato, una freschezza formale sostanzialmente aclassica sì, ma non per ciò priva di un certo significato e valore, e ci rammenta alla lontana i termini stilistici della corrente italica, amante appunto delle forme rudi, ma ricche di intenso contenuto umano. Infatti, il modellato e in particolare alcuni dati, quali le rughe sulla fronte e alla radice del naso e le guance leggermente infossate, palesano, senza nascondimenti o tentativi di idealizzazione, l’età matura dell’effigiato, che si presenta in tutta la sua realtà psico-fisica.

Il ritratto, che, per le dimensioni, doveva appartenere ad una colossale statua marmorea, può attribuirsi all’epoca tardo-adrianea o a poco dopo. A tale periodo converrebbero pure il rendimento della barba e dei capelli, l’indicazione plastica degli occhi con l’iride e le pupille incise e lo sguardo intento e serio.

Gustavo Traversari
Literature:
G. Valentinelli, Catalogo dei marmi scolpiti del Museo Archeologico della Marciana di Venezia, in «Atti del R. Istituto Veneto SS. LL. AA.», serie III, voll. VII—X, 1863; oppure Idem, Id., Prato 1866 (nell’indicazione delle pagine ho seguito quest’ultima edizione), p. 231, n. 247;
H. Dütschke, Antike Bildwerke in Oberitalien, V, Leipzig 1882, p. 123, n. 311;
J. J. Bernoulli, Römische Ikonographie, II, 2, Stuttgart 1891, p. 114, n. 70;
G. Pellegrini, Descrizione degli oggetti antichi componenti la sezione classica del Regio Museo Archeologico di Venezia, vol. I, VeneziaSchio 1911 (testo, ma incompleto: sono descritti solo 53 pezzi di cui sei sono i ritratti); vol. II, Padova 1914 (tavole con la riproduzione di tutti i monumenti), n. 60;
C. Anti, Il Regio Museo Archeologico nel Palazzo Reale di Venezia, Roma 1930, p. 123, n. 32;
B. Forlati Tamaro, Il Museo Archeologico del Palazzo Reale di Venezia, Roma 1953, p. 22, IX, n. 21;
M. Wegner, Die Herrscherbildnisse in antoninischer Zeit, Berlin 1939, pp. 29, 116.

Fot.:
Fotografia del Museo Archeologico di Venezia, 1381, 1827;
Aufnahme des deutschen archäologischen Instituts — Photographische Abteilung, Roma, 1938. 1123—1130;
Fotografia Alinari, Firenze, 12886.
Credits:
© 2018. Photo: Ilya Shurygin.
Data: museum annotation.
© 1968. Description: Traversari G. Museo Archeologico di Venezia. I ritratti. Poligrafico dello Stato, Roma, 1968. P. 61—62, cat. no. 41, ill. 41 a, b.
Keywords: Greek marble marmo greco male portrait bust busto ritratto maschile the roman emperor Hadrian Publius Aelius Hadrianus Adriano military cloak paludamentum fastener clasp armor armour the Giovanni Grimani collection Inv No 125
History of Ancient Rome