Perseus freeing Andromeda from the sea monster
Fresco of the Third style from Pompeii (VII. 16. 10).
20—45 CE.
110.5 × 103 cm.
Inv. No. 8997.Naples, National Archaeological Museum, Hall LXVIPhoto by Luigi Spina

Perseus freeing Andromeda from the sea monster.

Fresco of the Third style from Pompeii (VII. 16. 10).
20—45 CE.
110.5 × 103 cm.
Inv. No. 8997.

Naples, National Archaeological Museum, Hall LXVI
(Napoli, Museo archeologico nazionale, Sala LXVI).

Pompeii, Scavo del Principe del Montenegro (VII. 16. 10).
Origin:
Pompeii, VII. 16. 10, Scavo del Principe del Montenegro, in oecus on west side of atrium, adjoining the tablinum, 20th Feb 1851.
Description:

Italiano Perseo libera Andromeda

Da Pompei, Casa del Principe di Montenegro (Ins. Occ. VII 16, 13, 10).
Affresco.
III stile.
Età augustea/età giulio-claudia.
Alt. cm 110,5 (int. cm 103); largh. cm 103 (int. cm 97); spessore cm 8,8.
Quadro distaccato dalla parete e inserito in cornice lignea; ricomposto da frammenti con ampia lacuna nell’angolo superiore destro, lesioni superficiali, pittura abrasa e sbiadita specie nella parte inferiore.
Napoli, Museo Archeologico Nazionale, inv. 8997.

Il mito di Perseo e Andromeda appare molto diffuso in varie repliche di diverso livello qualitativo nelle pitture di Pompei e di Ercolano. Andromeda, figlia di Cefeo re degli Etiopi e di Cassiopea, era stata offerta in sacrificio dal padre per placare l’ira distruttiva di un mostro, inviato da Poseidone per vendicare l’offesa fatta alle Nereidi dalla madre della giovane, vantatasi della sua bellezza. Andromeda venne poi liberata dal prode Perseo, sopraggiunto durante il viaggio di ritorno dopo l’impresa dell’uccisione di Medusa.

La giovane donna, ritratta in piedi al centro del quadro, su uno sfondo marino, ancora immobilizzata su uno scoglio, con accanto un ventaglio di foglie e una cesta di paglia o vimini gialla, semivestita di una tunica bianca che le lascia scoperto il busto e di un mantello giallo drappeggiato sulla spalla sinistra lungo sino ai piedi, volge lo sguardo grato verso Perseo, raffigurato stante alla sua sinistra, in posizione più bassa. Sul nudo corpo bruno e muscoloso egli indossa solo un drappo amaranto, girato attorno al collo, ricadente dietro le spalle e sulla gamba destra, poggiata sullo scoglio, e avvolto intorno all’avambraccio sinistro, semiflesso lungo il corpo a reggere una spada. Di profilo, reclina rispettosamente il capo dai mossi capelli e sostiene cavallerescamente con il braccio destro piegato in alto il braccio sinistro di Andromeda, per aiutarla a discendere dalla roccia, cui era stata legata per il sacrificio.

Sul lato sinistro due donne, personificazioni delle Aktai, vestite di tuniche bianca e azzurra, sedute su altri scogli, su cui è appoggiata una trave lignea, osservano a capo chino l’immagine riflessa nell’acqua della Medusa uccisa da Perseo, senza partecipare emotivamente al salvataggio. In basso si scorge un pesce che emerge con la testa dall’acqua.

La composizione è statica, come fissata nell’atteggiamento statuario dei protagonisti della vicenda, anche se non priva di valore qualitativo, specie nella grazia dei volti e nel trattamento dell’anatomia dei corpi. Il quadro, replica di una celebre opera del pittore Nicia, è analogo al quello rinvenuto nella casa dei Dioscuri (VI 9, 6) in IV stile e nella Casa dei Cinque Scheletri (VI 10, 2, 12), con i quali questo esemplare viene spesso confuso.

Floriana Miele
Literature:
G. Fiorelli, Pompeianarum Antiquitatum Historia, Napoli 1860—1864, pp. 309—310;
G. Fiorelli, Gli scavi di Pompei dal 1861 al 1872, Napoli 1873, pp. 47—48;
W. Helbig, Wandgemälde der vom Vesuv verschütteten Städte Campaniens, Leipzig 1868, n. 1187;
Guida illustrata del Museo Nazionale di Napoli, a cura di A. Ruesch, Napoli 1908, n. 1361;
O. Elia, Pitture murali e mosaici nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Roma 1932, n. 120;
K. Schefold, Die Wände Pompejis. Topographisches Verzeichnis der Bildmotive, Berlin 1957, p. 209;
Le collezioni del Museo Nazionale di Napoli: i mosaici, le pitture, gli oggetti di uso quotidiano, gli argenti, le terrecotte invetriate, i vetri, i cristalli, gli avori, a cura dell’Archivio Fotografico Pedicini, vol. I, Roma 1986, pp. 134—135, n. 80p.

Pagano, M. and Prisciandaro, R., 2006. Studio sulle provenienze degli oggetti rinvenuti negli scavi borbonici del regno di Napoli. Naples: Nicola Longobardi, p. 165.
Fiorelli G., 1840. Pompeianarum antiquitatum historia, Vol. 2: 1819—1860, Naples, 493.
Credits:
Google Cultural Institute.
© Photo: Luigi Spina.
2019. Add. information: http://pompeiiinpictures.com.
© 2008. Description: Nava M. L., Paris R., Friggeri R. Rosso Pompeiano. La decorazione pittorica nelle collezioni del Museo di Napoli e a Pompei. Electa, Milano, 2008. P. 108.
Keywords: ζωγραφικήί pictura ars picturae painting pittura malerei peinture ελληνική μυθολογία mythologia graeca greek mythology mitologia greca griechische mythologie grecque περσεύς περσέας perseus perseo persée σάτυρος σάτυροι satyros satyroi satur saturus satyr satyrs satiro satiri satyrn satyre satyres ρωμαϊκές roman romana romano romani römisch römische römisches römischen römischer romain romaine romains romaines μέδουσα medousa medusa méduse ἀνδρομέδα ἀνδρομέδη ανδρομέδα andromeda andromede andromède πομπηία pompeii pompeian pompei pompeiano pompeji pompeianischen pompejanischen pompéi pompéien iii third style terzo stile dritten stil troisième φρεσκογραφία τοιχογραφία νωπογραφία wall fresco frescos frescoes opera parietale murale opere parietali murali affresco affreschi freskomalerei frischmalerei wandmalerei fresko fresken fresque fresques pintura mural κῆτος κήτος θαλάσσιο τέρας cetus sea monster mostro marino seeungeheuer monstre marin female dress clothes clothing garment abbigliamento femminile damenbekleidung vêtements pour femmes γυναικεία ρούχα male footwear footgear calzatura maschile männerschuhe chaussures hommes ανδρικά παπούτσια ensis sword spada schwert épée ξίφος σπαθί solea sandal sandals sandalo sandali sandale πέδιλα σάμβαλα σάνδᾰλον σανδάλια σανδάλι cloak mantello mantel manteau μανδύα girl young woman ragazza mädchen mädel jeune fille κοπέλα earring earrings orecchino orecchini ohrring ohrringe boucle d’oreille diadema diadem diadème διάδημα torquis necklace collana halskette collier κολιέ head of gorgon testa di gorgone medusenhaupt kopf tête de en casa scavo del principe montenegro vii 16 10 piscis pisces fish fishes pesce pesci fisch fische poisson poissons ψάρι ψάρια satyress satiressa fan ventaglio flabello fächer éventail wicker basket cesto vimini weidenkorb panier osier ψάθινο καλάθι corona pinea pine wreath pino freeing from the libera inv no 8997